Scozia: perche' dovreste andare verso sud.

La Scozia è meta di turismo di massa da sempre. La sua natura incontaminata, le distillerie di whisky e le vestigie di una storia millenaria che ci ha regalato pregevoli castelli, chiese e abbazie sono solo alcuni degli ingredienti che la rendono tra i viaggi da fare almeno una volta nella vita.

viaggio in scozia

Ma se parlate con amici e parenti che in Scozia già ci sono stati scoprirete che gli itinerari si ripetono per tutti, quasi inesorabilmente. Si parte da Edimburgo alla volta del nord: il Lago di Lochness, il Castello di Dunnottar, la remota Isola di Skye e ora, da qualche anno, l'immancabile cavalcata dello Jacobite Steam Train, per passare sul viadotto di Glenfinnan, reso celebre dalla saga cinematografica di Harry Potter.

Tutto stupendo, senza ombra di dubbio. Ma c'è anche un'altra Scozia, decisamente meno battuta, ancora non invasa dal turismo di massa. E' quella del sud, che accarezza le dolci colline dei borders, ovvero il territorio al confine con l'Inghilterra, quella delle abbazie dei Melrose e Jedburgh e che finisce dall'altra parte, a ovest, nei paesi dei pescatori che si affacciano sulla costa di fronte all'Irlanda del Nord.

viaggio in scozia

Scopri i consigli dei viaggiatori di 2backpack.it, che per orgoglio e puntiglio vanno sempre controcorrente, hanno snobbato il nord della Scozia e abbiamo guidato per qualche migliaio di chilometri a sud.