Esperienza vacanza studio di Giada, vincitrice del Contest INSTAGRAM

18 anni, due valigie più grandi di me e tanta tanta voglia di partire. È cominciata così la mia avventura a Malta; sapevo che mi sarei divertita, ma non pensavo che sarebbe stata davvero un'esperienza che mi avrebbe fatta crescere così tanto!

Era tutta una prima volta: primo viaggio da sola, prima volta da sola in appartamento, primo viaggio studio e così via. Sono arrivata nel pomeriggio all'aeroporto di Malta dove all'uscita mi aspettava una ragazza con il cartello "GIADA BELLINI" proprio come nei film! Subito mi ha 'passata' al taxista e in qualche decina di minuti ero davanti al mio appartamento, il migliore di tutti: la Suite! Tempo di sistemare alcune cose che ero già in strada, pronta per esplorare la mia nuova città! Quando mi sono resa conto di avere il mare veramente a due passi, mi è sembrato un sogno! Mi sedetti sulle rocce, mi incantai guardando le onde e i colori del mare e mi sentii già parte di Malta.

Col passare dei giorni poi trovai sempre più posti che davano sul mare: perfetti per un aperitivo con le amiche, o romantici per stare con il ragazzo, rilassanti per ascoltare un po' di musica e abbandonarsi ai pensieri, per prendere il sole.. Poi tornai a casa e aspettai le mie coinquiline. Una delle due la trovai troppo schiva e non riuscii mai a legare, ma d'altronde lei non si è trovata per niente a suo agio in quel viaggio ed è partita subito dopo una settimana, contenta di tornare ad Amsterdam. L'altra ragazza invece si è mostrata molto carina e gentile con me tanto che, la sera stessa che ci siamo presentate, siamo uscite insieme per bere qualcosa e ha addirittura offerto lei! Ma quella notte mi avrebbe riservato ancora altre sorprese, questa volta negative..

Andai a letto abbastanza presto, tranquilla e carica per iniziare il giorno dopo la scuola. Nel bel mezzo della notte però mi è venuto il vomito! Corsi subito in bagno, ma caddi a terra svenuta subito dopo aver vomitato! La ragazza con cui avevo legato mi venne ad aiutare, l'altra non si mosse di un cm. Poi stetti male un'altra volta durante la notte e ancora la mattina dopo a scuola. Non ero mai stata male lontano da casa, senza i miei genitori che si prendevano cura di me. Ora dovevo fare tutto da sola, in una città straniera, dove non conoscevo praticamente nessuno. Ammetto di essermi abbattuta lì per lì, ma per fortuna una ragazza polacca (del mio appartamento) che parlava anche italiano mi ha vista piangere mentre ero al telefono con mia madre e da quel momento in poi si è sempre presa cura di me! Alla fine io e Joanna siamo diventate grandi amiche. Sempre nel periodo in cui sono stata male ho conosciuto le altre ragazze che non mi avrebbero mai abbandonata per tutte le mie due settimane: Katja, Sina e Giulia! Quest'ultima poi è diventata una delle mie migliore amiche che sento ancora quasi tutti i giorni è appena ritorna ci rivedremo senz'altro anche perché lei è di Milano, non siamo così lontane!  

Già il martedì fortunatamente ero guarita così iniziai ad andare a lezione. La scuola di inglese a Malta, specialmente la Am Language School, è fantastica!

È un altro modo di insegnare che a mio parere dovrebbero introdurre anche in Italia! Ho avuto anche l'insegnante migliore, Michelle Petroni! L'abbiamo adorata tutti perché nelle sue lezioni non ci si annoiava mai, si scherzava sempre, ma abbiamo anche imparato molto. In più in classe eravamo di Paesi diversi (Paesi Bassi, Russia, Brasile, Italia, Germania, Turchia) e facendo molto speaking abbiamo conosciuto culture così lontane da noi. Inutile a dire, ho fatto amicizia con tutta la mia classe e appena finivo le lezioni scappavo al mare con le mie amiche! Così le giornate scorrevano e ogni giorno facevo un'attività nuova, conoscevo qualcuno di nuovo, visitavo un angolo nuovo di Malta. Di sera invece ero sempre con Giulia e le altre a divertirci in qualche party a Paceville soprattutto in quelli organizzati dalla scuola! È proprio durante una di queste serate ho conosciuto un ragazzo danese dolcissimo, Jens che ho iniziato a frequentare nei giorni successivi! Ho capito che l'amore è veramente un linguaggio universale.. In più ne ho approfittato per migliorare il mio inglese visto che era l'unica lingua con cui potevamo comunicare!

Così passò la mia prima settimana e riuscii anche a fare il tour del sud di Malta con Joanna visitando Le tre città, Marsaxlokk! Per il weekend avevo prenotato la visita a Gozo e Comino con la scuola, ma a causa dei pochi iscritti è saltata.

Ci tenevo molto a vedere quelle splendide isole così ci andai lo stesso da sola! Per fortuna perché sono posti veramente meravigliosi! Per finire siamo anche andati sulla spiaggia di Blue Lagoon dove c'era un'acqua splendida!

L'ultima settimana è volata purtroppo! Sono stata sempre con le mie amiche andando alle varie attività della scuola: barbecue, cinema night, Paceville dove anche i bodyguard ci conoscevano, spiagge e così via! Addirittura una sera siamo andate a un party esclusivo sul tetto di un Hotel 5 stelle dove c'era la piscina a bordo grattacielo robe viste solo nei film! Infine sono riuscita anche a visitare con Katja il Popeye Village, piccolo e turistico ma davvero grazioso e divertente! Così il 2 maggio ritornai a casa dopo una cena d'addio e le amiche che passavano di mattina a salutarmi tra le lacrime! È stata davvero una delle più belle cose che mi siano capitate! Grazie ancora di tutto, ma un grazie speciale a IMPARA VIAGGIANDO (e Martina referente Viaggi Fortuna) che mi ha permesso di vivere questa esperienza!